Antologia di un urlo: l’arte del sangue

Antologia di un urlo: l’arte del sangue

La paura è parte di noi. Nasce e cresce con noi. Nel corso della nostra vita prende forme diverse: o rimane un sentimento che si manifesta semplicemente nelle notti più buie e in situazioni di pericolo o diventa un’irresistibile attrazione, quasi una passione. Sentimento ispiratore delle più affascinanti opere della storia dell’arte. Da Edgar Allan Poe, capostipite di tutti i “narratori dell’incubo” a Mary Shelley fino a fare un salto spazio – temporale e arrivare ai maestri del terrore all’italiana: Freda, Bava, Margheriti e Dario Argento.

Nico Parente, autore di Antologia di un urlo,  fin da piccolo “ossessionato” dall’horror, ha dato vita ad un’enciclopedia dell’incubo, illustrando dagli albori la nascita e lo sviluppo di opere che hanno tolto il sonno a intere generazioni. Chi sin da piccolo cresce a pane e Dylan Dog non può che finire per diventare un profondo conoscitore del genere.

Più che una semplice guida alla filmografia un vero e proprio viaggio dietro le quinte  del Cinema Horror: tra aneddoti e analisi profonde del senso stesso della paura , delle ragioni che hanno spinto importanti autori a esplorare le viscere più profonde del terrore e dell’oscurità. Perché anche per la paura bisogna essere dei maestri, spesso spaventati dai loro stessi incubi.

Parente mescola i suoi ricordi e le sue conoscenze alle preziose testimonianze dei protagonisti e di chi ha partecipato alla realizzazione dei capolavori (o meno) della settima arte insanguinata.

Caterina Sabato

603859_577248662309485_1502100718_n

Potrebbero interessarti anche...

Caterina Sabato

Autore: Caterina Sabato

Pubblicato il 26 set 2013 alle 10:03 pm

Lascia un commento su "Antologia di un urlo: l’arte del sangue"