Avulsed – Ritual Zombi

Avulsed – Ritual Zombi

avulsed_ritualzombi_300px

Band: Avulsed
Album: Ritual Zombi
Etichetta: Xtreem Music
Data di pubblicazione: 1 settembre 2013

Un rituale zombesco dall’inizio alla fine.
Il nuovo album degli spagnoli Avulsed tiene fede al suo nome, regalandoci tredici tracce di puro death metal senza compromessi come ormai siamo abituati dal lontano 1991. Gli zombie e i non-morti ci accompagnano lungo i cinquanta minuti del platter, eletti a figure inquietanti che aleggiano per tutto il disco: dalla copertina, ai titoli delle canzoni e al nome dell’album, le creature immortalate dai capolavori di Fulci e Romero fanno da filo conduttore fra tutti i pezzi. Emblematica da questo punto di vista la scelta di coverizzare Zombie Ritual dei Death da “Scream Bloody Gore”, perfettamente fedele all’originale per struttura e arrangiamenti ma non nel sound. Infatti, appena si preme play, ciò che risalta immediatamente a un orecchio un po’ più attento è proprio il suono scelto dal gruppo, maggiormente svedese e quindi più pieno e grasso, grazie anche alle sapienti mani di Dan Swanö in fase di mastering; una scelta che risulta azzeccata e che pone le canzoni sotto una luce leggermente diversa, senza per questo snaturare nulla della brutalità e dello spirito gore che da sempre accompagnano i cinque spagnoli.
La qualità di ogni disco degli Avulsed si misura in riffs, ed è questo che il combo spagnolo sa fare egregiamente. Le chitarre di Juancar e Jose macinano riffs su riffs, ora più groovy e quasi snelli, ora più secchi e taglienti, mentre la sezione ritmica supporta il tutto in maniera egregia, ritagliandosi anche in qualche frangente il proprio spazio. Se vi state chiedendo come possa essere la prestazione del caro Dave Rotten, bè, potete stare sicuri: il suo growl ultra basso e fognario è sempre una garanzia nonché marchio di fabbrica degli Avulsed, spiccando sulle canzoni in maniera perfetta.
La parte da leone di “Ritual Zombi” la si potrebbe individuare a partire dal singolo Dead Flesh Awakened sino alla cattivissima Zompiro; nel mezzo, oltre alla già citata cover di Zombie Ritual, gli Avulsed inseriscono anche un intermezzo di chitarra classica, Elegy For The Rotting, dando respiro all’ascoltatore e creando un contrasto interessante fra la generale atmosfera sanguinaria del disco e quella malinconica del pezzo. Aprono e chiudono il full-length Dawn Of Apocalypse e Devoured And Forgotten, dove la band da sfogo a un certo gusto melodico che potrebbe anche ricordare certe colonne sonore di film horror anni ’60 e ’70 (qualcuno ha detto Goblin?…).
Death metal americano e svedese, Cannibal Corpse, Autopsy, Repulsion, Grave, Entombed e chi più ne ha più ne metta, si ritrovano sbranati e divorati in questo album che senza ombra di dubbio saprà soddisfare sia i fan della band che tutti gli amanti del death metal più genuino e selvaggio. E se dopo aver ascoltato “Ritual Zombi” sarete ancora affamati di carne umana, gli Avulsed hanno pubblicato pochi giorni fa “Revenant Wars”, EP contenente un pezzo inedito e la cover di Sentenced To Death dei Nihilist.
Buon appetito.

 

Clicca QUI per ascoltare l’intero disco

Tracklist:
1. Dawn Of Apocalypse (Intro)
2. Dead Flesh Awakened
3. Z-Hunter
4. …Was Not My Blood
5. Horrified By Repulsion
6. Zompiro
7. Elegy For The Rotting (Interlude)
8. Unborn Of The Undead
9. Brainsuck
10. Zombie Ritual (Death Cover)
11. Cannivegan Corps
12. Cult Of The Living Dead
13. Devoured And Forgotten (Outro)

Potrebbero interessarti anche...

Autore: Carlo Cantisani

Pubblicato il 16 ott 2013 alle 1:24 pm

Lascia un commento su "Avulsed – Ritual Zombi"