Carcass – Surgical Steel

Carcass – Surgical Steel

carcass-surgical-steel front

Band: Carcass
Album: Surgical Steel
Etichetta: Nuclear Blast
Data di pubblicazione: 13 settembre 2013

 

The doctors are back!

Inutile girarci attorno: il ritorno dei Carcass a distanza di diciassette anni dal loro ultimo disco (il bistrattato all’epoca, ed oggi, invece, rivalutato “Swansong”) è stato uno degli eventi più attesi dai metallari, estremi e non. Preceduto dalla reunion del 2007 che ha portato il gruppo inglese a ribadire la sua presenza sulla scena, risvegliando così un interesse forse un pò sopito, “Surgical Steel” si può considerare come un gran lavoro di artigianato death metal carcassiano. I due chirurghi Jeff Walker e Bill Steer, affiancati alla batteria da Daniel Wilding (proveniente da band come Aborted ed Heaven Shall Burn), stendono sul tavolo operatorio una carcassa sonora ottenuta assemblando varie parti anatomiche prese in prestito principalmente ora da “Necroticism” ed ora da “Heartwork”: parliamo quindi del meglio della già grandiosa discografia del gruppo. Gli strumenti utilizzati sono tanti, come suggerisce la copertina, ma ciò che conta è che l’atmosfera che ha reso unici i Carcass sia rimasta intatta: quel sentore malato e marcio di chi, con freddo distacco, analizza e disseziona un cadavere, come quasi a voler mettere a nudo l’essere umano di fronte alla sua materia base fatta di carne e sangue. L’unica differenza è, al massimo, nella produzione curata da Andy Sneap, e non poteva essere altrimenti, visto che non siamo più nel ’91: una produzione, in ogni caso, che esalta il lavoro delle chitarre dal suono nitido e preciso e della batteria, conferendo al tutto un tocco di freddezza che non appiattisce il sound ma che, al contrario, è funzionale ai pezzi. “Surgical Steel” scivola via con molta facilità, in un modo che, per essere stato partorito da un gruppo che non entrava in sala da tanti anni, ha del miracoloso: 1985 (anno di fondazione del gruppo) ci introduce al disco come se fosse una chiamata alle armi, seguita immediatamente da Thrasher’s Abattoir, tagliente e micidiale come un bisturi. Da Cadaver Pouch Conveyor System, passando per Noncompliance to ASTM F899-12 Standard (piccola curiosità: il nome si riferisce alle caratteristiche chimiche necessarie ai materiali inossidabili per utilizzarli nella creazione di strumenti chirurgici) sino al singolo Captive Bolt Pistol, l’album si mantiene su buoni livelli, riuscendo con classe anche a distrarre l’attenzione da alcuni riempitivi.
“Surgical Steel” formalizza un sound e un songwriting che ormai è entrato nella storia. Ora come ora i Carcass non devono dimostrare niente a nessuno, ed è per questo che forse l’unica cosa che si può rimproverare a quest’ultima fatica del gruppo è la mancanza di originalità e freschezza. Una critica non da poco, a mio avviso, visto che ogni loro lavoro è sempre stato un passo avanti rispetto al resto della scena, un ulteriore approfondimento di un certo modo del tutto personale e particolare d’intendere il metal estremo. “Surgical Steel” pecca da questo punto di vista; ma d’altra parte le reunion, molto spesso, non sono portatrici di qualcosa di nuovo. Non sarebbe neanche giusto incolpare i Carcass di aver prodotto il disco per biechi motivi commerciali: Jeff Walker, nelle sue interviste, ha affermato che molti pezzi dell’album erano stati conclusi molto prima che qualsiasi etichetta li contattasse. Per lo meno, “Surgical Steel” non prende in giro gli ascoltatori spacciandosi per qualcosa che non è, giustificando il suo acquisto grazie alla presenza di buona musica al suo interno.
Un modo, da parte dei Carcass, per dirci che sono vivi e vegeti e che ciò è il meglio che adesso possono offrire ai propri ascoltatori.

 

Clicca QUI per ascoltare l’official lyric video di Captive Bolt Pistol

Tracklist:
1. 1985
2. Thrasher’s Abbatoir
3. Cadaver Pouch Conveyor System
4. A Congealed Clot Of Blood
5. The Master Butcher’s Apron
6. Noncompliance To ASTM F 899-12 standard
7. The Granulating Dark Satanic Mills
8. Unfit for Human Consumption
9. 316 L Grade Surgical Steel
10. Captive Bolt Pistol
11. Mount Of Execution

Potrebbero interessarti anche...

Autore: Carlo Cantisani

Pubblicato il 15 ott 2013 alle 3:28 pm

Lascia un commento su "Carcass – Surgical Steel"