Crisula Stafida torna su un set del brivido… L’intervista

Crisula Stafida torna su un set del brivido… L’intervista

10984798_10203047195255635_315194087_n

E’ stata proclamata Regina del Noir italiano. Di chi stiamo parlando? Della bella e brava Crisula Stafida (Nero bifamiliare, Tulpa, Angelika). Di recente è stata ufficializzata la sua presenza nel cast di Blood on Méliès Moon di Luigi Cozzi, e noi non abbiamo perso occasione per scambiare due parole con l’attrice…

11008979_10203047180375263_23750096_n

- Crisula, prenderai parte al film che segna il ritorno sulle scene dell’ autore di Starcrash, Luigi Cozzi. Puoi dirci qualcosa in merito?

Mi sento onorata di far parte di questo progetto in cui vi sono, tra gli altri, anche Dario Argento, Lamberto Bava e Barbara Magnolfi, oltre allo stesso Luigi Cozzi. Io ho un bel ruolo dalla doppia identità e il set verrà allestito tra Roma e Parigi. Il mio personaggio è strettamente collegato al secondo padre del nostro cinema, Georges Mèliès. Il film è folle, colorato, ironico. Ho già avuto il piacere di visionare un pò di materiale e mi sono divertita…

- Commedie nere, thriller, revenge e horror.. sei sempre più ambita all’interno di un determinato circuito cinematografico. Come mai, secondo te?

Penso sia un mix di vari fattori, comunque bisognerebbe chiederlo a chi mi sceglie, io ovviamente ne sono felice e cerco di lavorare sui miei personaggi sempre con attenzione e grande passione.

- Quanto ritieni importante, all’interno della tua carriera, la collaborazione con Zampaglione?

 Molto significativa, soprattutto per quanto riguarda l’ambito del noir/horror. La scena saffica con Claudia Gerini sicuramente mi ha dato una certa visibilità e le cose hanno iniziato a girare bene. Ma sono anni che mi faccio le ossa sul set, ci tengo a ricordarlo! La gavetta ti dà una consapevolezza mentale che nessuna scuola ti può dare. Poi magari arriva l’occasione giusta e bisogna sapersela gestire bene.

 - La situazione cinematografica attuale, nel nostro Paese, non é per niente florida. Nonostante tutto, ti ritroviamo (per nostra gioia) sempre impegnata sui set. Hai mai pensato anche di lavorare per il mercato estero?

 Voglio cercare di dare il mio contributo qui, nel nostro cinema. E’ qui che vorrei continuare a lavorare, poi nonostante tutto sono innamorata dell’Italia e i miei affetti sono qui, non li trascurerei mai per la carriera o per inseguire sogni di gloria. Chissenefrega!

 - Un saluto per i nostri lettori.

Certo che sì, vi saluto e vi ringrazio per il vostro supporto, che per chi fa il mio mestiere è particolarmente gratificante. E vi ricordo che dal 23 aprile uscirà al cinema il film Short Skin in cui ci sono anche io e interpreto il ruolo di Pamela. Fatevi un nodo al fazzoletto..

 

Intervista a cura di Nico Parente

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Nico Parente

Autore: Nico Parente

Pubblicato il 27 feb 2015 alle 9:05 am

Lascia un commento su "Crisula Stafida torna su un set del brivido… L’intervista"