17
Mag

ER CANARO o DOGMAN?

L’inquietante fatto di sangue, anche noto come il delitto del Canaro (Pietro De Negri), consumatosi nel febbraio ’88 nel quartiere Portuense a Roma, torna alla ribalta grazie al titolo firmato da Matteo Garrone, che ne ripercorre la vicenda. Dogman (nelle sale da giovedì 17 maggio), accolto sulla Croisette con 10 minuti di applausi e che vede protagonisti Marcello Fonte ed Edoardo Pesce, racconta la storia di Marcello, un uomo piccolo e mite che divide le sue giornate tra il lavoro nel suo modesto salone di toilettatura per cani “Dogman”, l’amore per la figlia Sofia e un ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino, un ex pugile che terrorizza l’intero quartiere. Dopo l’ennesima sopraffazione, deciso a riaffermare la propria dignità, Marcello immaginerà una vendetta dall’esito inaspettato.

Ma quella del Canaro sembra essere una vicenda che interessa non poco i professionisti del cinema, tanto che a pochi giorni dall’uscita in sala del film di Garrone, un altro titolo incentrato sulla macabra vicenda si appresta a giungere sui grandi schermi. Si tratta di Rabbia Furiosa, sottotilo Er Canaro, diretto e prodotto dall’effettista Sergio Stivaletti, scritto da Antonio Tentori, Stivaletti e Antonio Lusci, e che vede protagonista Riccardo De Filippis e Virgilio Olivari. Il film di Stivaletti uscirà nelle sale il 7 giugno. Chi avrà la meglio tra i due Canari?

Nico Parente 

Potrebbero interessarti anche...