FILMARE LA MORTE – Il cinema horror e thriller di Lucio Fulci

FILMARE LA MORTE – Il cinema horror e thriller di Lucio Fulci

Filmare la morte, titolo che racchiude appieno quanto riportato in questo dettagliato saggio sul cinema di uno degli autori più prolifici, estremi e anticonformisti di sempre: Lucio Fulci. Scritto a quattro mani dai due cinefili e “cinefagi”, come amano definirsi, As Chianese e Gordiano Lupi Filmare la morte è un vero e proprio manuale sull’intera carriera artistica del regista romano. Approdato nel mondo del cinema come sceneggiatore, presto Fulci si rivela un talentuoso regista. Il suo cinema, che va dalla commedia al western, dal thriller all’horror, è ormai un marchio di fabbrica celebre in tutto il mondo, che si distingue per la firma del “Poete du Macabre”. Seppur incentrato prettamente sui film di stampo horror e thriller, Filmare la morte non esclude comunque il resto della filmografia fulciana e all’interno è possibile rinvenire anche un’abbondante dose di notizie e curiosità riguardanti la sfera privata e biografica dell’autore in questione. Regista tutto fare, Lucio Fulci ha pur sempre lasciato il segno in ogni suo lavoro, tanto da esser definito “terrorista dei generi”. Una meticolosa analisi di tutte le pellicole dirette dallo scomparso regista accompagna il lettore nei meandri più tetri e oscuri della filmografia del “The Father of Gore”, com’è noto in America. Ma Fulci, oltre ad essere un regista cult, è stato anche autore di diverse pubblicazioni, sempre qui analizzate con cura e rispetto. Costretto a confrontarsi con budget ristrettissimi, stroncato spesso dalla censura e dalla critica di buon costume, il Nostro ha comunque sempre voluto e saputo distinguersi da chiunque altro.     I compromessi in casa Fulci non esistono e nel saggio edito da Edizioni Il Foglio, per la collana CINEMA, è possibile leggere tutto ciò che riguarda uno degli autori più stimati di casa nostra poiché, come scrive lo stesso Gordiano Lupi in premessa, “… la parte fondamentale della sua produzione artistica è di un livello medio più che buono. E le giovani generazioni che non danno ascolto ai critici raffinati, devono saperlo”.

Nico Parente

Edizione Il Foglio

Potrebbero interessarti anche...

Nico Parente

Autore: Nico Parente

Pubblicato il 5 ott 2013 alle 9:16 pm

Lascia un commento su "FILMARE LA MORTE – Il cinema horror e thriller di Lucio Fulci"