06
Ott

Horror e Rock: connubio perfetto…e micidiale!

E’ormai risaputo che i rockettari brutti e cattivi, col loro look trasgressivo e i loro riff diabolici siano patiti dell’horror. Chi non ricorda i live dei mitici Death SS? Lapidi, atmosfere cimiteriali, sangue, donne nude e testi blasfemi han fatto la storia del combo italiano capitanato da Steve Sylvester. Ma non solo, anche Rob Zombie è ormai un autore cult tra i fan dell’horror; i volti più noti del panorama heavy metal (Kiss, Ozzy, Alice Cooper e via dicendo) da sempre han preso parte, in qualità di special guest, in pellicole del genere e il Reverendo Marilyn Manson annuncia da anni una pellicola! Bene, è giunta anche la volta per il nostro Slash, che per Nothing left to fear, oltre a curare la colonna sonora, si cimenta anche nelle vesti di produttore, coadiuvato da Evan Dickens. Diretto da Anthony Leonardi Terzo, Nothing left to fear è una ghost-story poco splatter ma, stando alle dichiarazioni del guitar hero, che presenta tanta atmosfera e tensione. In bocca al lupo a Slash allora!

nothing-left-to-fear-one-sheet

Potrebbero interessarti anche...