Killer Joe (2011)

Killer Joe (2011)

Regia: William Friedkin. Con Matthew McConaughey, Emile Hirsch, Thomas Haden Church, Gina Gershon, Juno Temple.

Violenza scarna e cattiveria insostenibile. Killer Joe, ultimo film del regista premio Oscar William Friedkin, vede il belloccio Matthew McConaughey, ormai lontano dalle commedie romantiche e tre anni prima di conquistare l’agognata statuetta d’oro, trasformarsi nello spietato poliziotto Killer Joe Cooper, sicario per necessità o per “passione”. Un giovane spacciatore Chris (Emil Hirsch) lo assolda per uccidere la madre e intascare così 50.000 dollari dell’assicurazione sulla vita. Ma le cose con uno come Killer Joe non sono mai semplici. Calmo e spietato nello stesso tempo prenderà come “acconto” la giovane e dolce Dottie (Juno Temple) sorella di Chris.

Tratto dall’omonimo testo teatrale del premio Pulitzer Tracy Letts che ha curato anche la sceneggiatura, Killer Joe rappresenta il ritratto squallido di un America senza valori, corrotta dal dio denaro, amolare e sterile, come i sentimenti dei protagonisti. Non si salva nessuno, nemmeno la pura Dottie, tanto ingenua e svampita quanto risoluta nel “risolvere problemi” come il suo amato Joe Cooper. La follia senza freni del temibile sicario che rappresenta il lato oscuro della legge al quale nessuno può ribellarsi senza uscirne morto o tragicamente cambiato.

Una violenza insostenibile anche quando è solo simulata con un pezzo di pollo fritto che diventa il simbolo della miseria più totale.

 

Caterina Sabato

 

Killer-Joe-locandina

Potrebbero interessarti anche...

Caterina Sabato

Autore: Caterina Sabato

Pubblicato il 23 lug 2014 alle 3:52 pm

Lascia un commento su "Killer Joe (2011)"