L’ Inferno di Eli Roth

L’ Inferno di Eli Roth

 Eli Roth torna a colpire! Dopo il successo di Hostel, titolo che gli ha spalancato le porte dell’Olimpo del terrore, il giovane regista, discepolo di Quentin Tarantino, torna dietro la macchina da presa per girare The Green Inferno, rendendo omaggio al Cannibal Movie di casa nostra. La trama è poco complessa, ma riprende i classici stilemi del genere: un gruppo di universitari new yorkesi decidono di recarsi nella giungla amazzonica per protestare contro lo sterminio di una tribù del posto. Il loro aereo, sfortunatamente, precipita nella giungla e i ragazzi vengono fatti prigionieri dagli indigeni che erano intenzionati a salvare. Il branco selvaggio pratica il cannibalismo! Il film, realizzato senza alcun comfort nella giungla amazzonica, è in arrivo nelle sale di tutto il mondo. Il regista Eli Roth più volte ha ammesso di essere un fan sfegatato del cinema italiano (quello di Deodato su tutti!) e ora ha avuto la sua occasione per dimostrarlo. Di contro, questo ha scatenato l’ira del maestro Ruggero Deodato, che ha ammesso di non essere stato messo al corrente della realizzazione di un remake di uno dei suoi film (anche se poi proprio di questo non si tratta), creando un po’ d’astio e di tensione tra l’allievo e il suo maestro. Gossip a parte, confidiamo in un lavoro truculento, shockante e sanguinario, come  da tradizione. Non ci resta che attendere!

di Nico Parente

The green Inferno

Potrebbero interessarti anche...

Nico Parente

Autore: Nico Parente

Pubblicato il 26 set 2013 alle 9:41 pm

Lascia un commento su "L’ Inferno di Eli Roth"