The Butterfly Room – La stanza delle farfalle (2013)

The Butterfly Room – La stanza delle farfalle (2013)

Un’ossessione fatale non è necessariamente riconducibile a un amante pazzo o ad un vendicatore sanguinario. Un’ossessione fatale può avere anche le sembianze di una distinta ed elegante signora  di 70 anni verso angeliche bambine. Niente di sessuale: solo un bisogno smisurato di averle sotto il proprio controllo.

Gli occhi inquietanti e profondi  della protagonista di The butterfly room sono quelli della regina indiscussa dell’horror: Barbara Steele. È tornata, più malvagia che mai. Ora incorniciata da rughe che non assopiscono per niente il suo fascino spettrale.

Nel film del 2013 del regista italiano Jonathan Zarantonello la Steele è Ann, donna incapace di accettare il distacco dalla figlia, che la odia, e cerca di legare a sè una ragazzina con costosi regali. Nasconde un segreto dentro la stanza delle farfalle che custodisce con grande cura e non permette a nessuno di entrarci.

Per difenderlo si macchierà di terribili omicidi.

Zarantonello sa tenere alta la tensione come un film di genere comanda e quello che ne viene fuori è un thriller psicologico e tormentato che non lascia presagire niente di buono neanche nel finale. Le storie a lieto fine lasciamole alle favole per bambini. Non per le bambine protagoniste del film però, alle quali l’infanzia viene rubata dalla disturbata megera.

Barbara Steele ricorda Bette Davis in Che fine ha fatto Baby Jane?: una  specie di nonna stavolta, sadica e imperturbabile di fronte ai misfatti che compie. Anche Ann non riesce ad accettare lo scorrere del tempo e pretende amore incondizionato, tutto le spetta di diritto. Ha un attaccamento morboso all’infanzia tanto che vorrebbe tenerla tutta per sé, sotto vetro, come le sue farfalle.

Un film che omaggia l’horror anche con la presenza di attori e attrici protagonisti di pellicole che ne hanno fatto la storia: Ray Wise (I segreti di Twin Peaks), Heather Langenkamp (Nightmare – Dal profondo della notte), Erica Leerhsen (Non aprite quella porta), Camille Keaton (Non violentate Jennifer), Adrienne King (Venerdì 13), P.J. Soles (Halloween) e il regista Joe Dante nel ruolo del tassista.

Non guarderete più le dolci nonnine con gli stessi occhi.

 

Caterina Sabato

 

The-Butterfly-Room-2012-Movie-Image-2-600x284

Potrebbero interessarti anche...

Caterina Sabato

Autore: Caterina Sabato

Pubblicato il 3 giu 2014 alle 3:17 pm

Lascia un commento su "The Butterfly Room – La stanza delle farfalle (2013)"