The hateful eight: si può fare! Tarantino ci ripensa

The hateful eight: si può fare! Tarantino ci ripensa

Sembra una storia infinita e magari in futuro si girerà un film su questa vicenda che tanto sta appassionando i “tarantiniani” di tutto il mondo: dopo l’annuncio, qualche mese fa, del suo secondo western e la rabbia per la pubblicazione su un sito di parte della sceneggiatura con conseguente decisione di non girare più questo film, Quentin Tarantino torna sui suoi passi e annuncia che a novembre cominceranno le riprese di The hateful eight .

Di sicuro tutto questo trambusto ha contribuito a far alzare ancora più del solito l’attesa verso questo nuovo lavoro di uno dei registi più acclamati al mondo.  E il cast è a dir poco esplosivo: due degli attori “feticcio” di Tarantino Samuel L. Jackson e Michale Madsen, Tim Roth, Bruce Dern, Kurt Russell, Amber Tamblyn, Zoe Bell. Di recente a Los Angeles nella sala del United Artists Theatre  gli attori hanno recitato lo script del film con Tarantino in veste di presentatore di fronte ad una platea di 1.200 spettatori che hanno sborsato 200 dollari per assistere a questo irripetibile evento. La scena si apre con i personaggi che scendono da una carovana e si rifugiano in una locanda: da questo momento in poi i classici dialoghi scorretti e interminabili alla Tarantino, insulti, sparatorie e i colpevoli da smascherare.

Non esiste materiale video della serata se non un veloce backstage, ma le agenzie e i pochi giornalisti presenti hanno spiegato come Tarantino ha tenuto a precisare che quella presentata è una prima versione della sceneggiatura e che ce ne sarà una seconda e anche una terza sicuramente e il quinto capitolo, quello finale, sarà completamente riscritto. Quello rappresentato quella sera a Los Angeles quindi non si ripeterà più. Uniche poche certezze sono i ruoli di cacciatori di taglie che spettano a Samuel L. Jackson e Madsen e, a detta dei presenti, uno stile più legato al primo film di Tarantino Le iene che non agli ultimi lavori e naturalmente gli immancabili riferimenti per i quali è famoso:  I magnifici sette di John Sturges, remake di I sette samurai di Akira Kurosawa.

Chissà se ci saranno nuovi colpi di scena in questa infinita “telenovela” tarantiniana.

 

Caterina Sabato

 

FTsxw4w

Potrebbero interessarti anche...

Caterina Sabato

Autore: Caterina Sabato

Pubblicato il 28 mag 2014 alle 1:23 pm

Lascia un commento su "The hateful eight: si può fare! Tarantino ci ripensa"