15
Feb

The Shape of Water – la recensione

Quando a dimostrare l’amore per il cinema è, prima che un grande maestro, un fan il risultato è quasi sempre sbalorditivo. No, non si fa riferimento a Tarantino. Quel maestro (con la M maiuscola) si chiama Guillermo Del Toro che da ieri, nelle sale italiane, porta la sua nuova dark story The Shape of Water (Leone d’Oro a Venezia 2017, candidato a 13 Oscar). 

Attraverso una narrazione romantica a tinte horror e fantascientifiche, portando in scena una toccante storia d’amore tra una giovane donna muta (Sally Hawkins) e un rifacimento de Il mostro della laguna nera (Doug Jones), Del Toro riversa in questo piccolo capolavoro da lui scritto, egregiamente fotografato da Dan Lausten, e che vede nel cast, tra gli altri, Michael Shannon, Richard Jenkins, Octavia Spencer, Michael Stuhlbarg, David Hewlett e Nick Searcy gli stilemi del suo cinema: l’amore per le pellicole di genere, il suo essere visionario, l’attaccamento al grande schermo (emblematica la sequenza che vede il mostro in sala ammirare le immagini che scorrono). Non solo. Del Toro fa della ‘sua’ settima arte un tramite per esprimere le ansie e le fobie a stelle e strisce, non perde occasione per trattare il fenomeno dell’immigrazione con la figura del diverso palesemente raffigurata dal mostro innocuo, frutto di una politica spietata e criminale, razzista e nazionalista. 

America, anni Sessanta, sullo sfondo della Guerra Fredda. Elisa lavora in un segretissimo laboratorio governativo di massima sicurezza. Intrappolata in una vita fatta di silenzio e isolamento, la donna vede la sua esistenza cambiare per sempre quando insieme alla sua collega Zelda scoprono uno strano esperimento non classificato.

Del Toro mescola sapientemente attualità, cinefilia e politica in un film dannatamente romantico capace di dimostrare che il cinema, quello genuino di una volta e al contempo impegnato, ancora c’è e merita di essere valorizzato. 

Il regista presiederà la giuria della prossima edizione del Festival di Venezia. 

 

Nico Parente

Potrebbero interessarti anche...